IVO PULCINI: IL BRUTTO ANATROCCOLO CHE HA MESSO LE ALI DEL CUORE – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 21 marzo 2019

 

Originario di Leonessa (nobile città del Reatino), Ivo Pulcini è specializzato in cardiologia, medicina dello sport, scienze nutrizionali e, tra l’altro, da tredici anni è direttore sanitario della Lazio. Nei suoi settantatré anni di vita, tante le esperienze le più disparate e spesso a dir poco insolite: nell’intervista che segue ce ne offre il sapore, alla vigilia del Gran Gala che, promosso dalla sua onlus ‘Un cuore per tutti…tutti per un cuore”, si propone in particolare di raccogliere fondi per salvare  i bambini cardiopatici.

85 ANNI: INTERVISTA A MONSIGNOR PABLO COLINO, ‘GESUITA IGNAZIANO’ – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 9 febbraio 2019

 

A frizzante colloquio con il Maestro emerito della cappella musicale della Basilica di San Pietro (Cappella Giulia, 1980-2006) e direttore dei cori dell’Accademia Filarmonica Romana (già dagli Anni Sessanta), che ha festeggiato il 25 gennaio gli 85 anni dirigendo un concerto nella chiesa di Sant’Ignazio in Campo Marzio.

MARCO IMPAGLIAZZO: IMMIGRAZIONE, ABU DHABI, DIALOGO, ANZIANI – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 27 febbraio 2019

 

A sostanzioso colloquio con il presidente della Comunità di Sant’Egidio, che ha passato il capo del mezzo secolo di vita. Un ‘cuore romano’ e le periferie del mondo, preghiera e canto, pace e dialogo interreligioso, la ‘Dichiarazione congiunta’ di Abu Dhabi, essere cristiani di minoranza nei Paesi musulmani, accoglienza, integrazione e ‘corridoi umanitari’, l’isolamento degli anziani.

 

CCEE-POZNAN/MONS. VERES: L’UNGHERIA DIFENDE LE FRONTIERE D’EUROPA – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 1 ottobre 2018

 

Pubblichiamo la seconda delle interviste fatte a Poznan nei giorni scorsi, in occasione dell’annuale assemblea plenaria del CCEE. Il tema trattato era quello della solidarietà in Europa. L’Ungheria è nel mirino dell’attuale maggioranza del Parlamento europeo e dei poteri politici e mediatici che dominano l’Occidente: per costoro è una sorta di ‘pecora nera’ d’Europa anche per la sua politica sull’immigrazione. Ma la Chiesa cattolica come la pensa? Risponde mons. András Veres, presidente della Conferenza episcopale ungherese.