MARCIA VITA/ JOHN-HENRY WESTEN: CANADA, TRUDEAU FINTO CATTOLICO – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 12 maggio 2018

 

In vista della Marcia italiana per la vita, che si snoderà per il centro di Roma nel pomeriggio di sabato 19 maggio, abbiamo intervistato John-Henry Westen, canadese, co-fondatore e direttore del grande portale pro-life nordamericano ‘Lifesitenews’. In Canada la situazione peggiora continuamente, con un premier (Justin Trudeau) che pretende di essere cattolico ma in effetti nega nei comportamenti la dottrina sociale della Chiesa.

 

POLONIA/MEMORIA: LA FRANCHEZZA DI NOEMI DI SEGNI (CON PREMESSA SU ALFIE) – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 22 aprile 2018

 

Ricordati venerdì 20 aprile presso l’ambasciata di Polonia in Italia i 75 anni dell’inizio dell’eroica insurrezione del Ghetto di Varsavia – Una cerimonia sobria, caratterizzata da un forte intervento di Noemi Di Segni, presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane, sugli emendamenti introdotti recentemente alla legge polacca sulla Memoria del 1998. Nella premessa qualche nota sulla vicenda del piccolo bambino inglese Alfie Evans: un’altalena tra cinismo e testimonianza di fede

 

ARGENTINA, MARCIA PER LA VITA, MAURICIO MACRI: PARLA ALEJANDRO GEYER – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 3 maggio 2018

 

A pochi giorni dalla Marcia per la vita (Roma, 19 maggio) abbiamo incontrato il coordinatore della Marcia per la vita argentina. Nell’ampia intervista Alejandro Geyer (che si definisce ‘figlio’ della Marcia di Roma) illustra quel che sta succedendo nel Paese sudamericano, il cui Parlamento è impegnato in un dibattito molto teso sull’eventuale approvazione di una legge nazionale sull’aborto, fin qui sempre negata. La ‘svolta’ di Mauricio Macri, presidente di centro-destra, che ha dato via libera al dibattito: quali i motivi che l’hanno portato a tale scelta inaspettata e che ha sollevato indignazione tra chi l'aveva votato?

 

GAUDETE ET EXSULTATE’ IN SALSA UNGHERESE/BATOSTA PER SOROS & CO. – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 16 aprile 2018

 

Sono stati pubblicizzati poche ore fa i risultati definitivi delle elezioni politiche ungheresi dell’8 aprile. Orban, Fidesz, il card. Erdoe e il voto dei cattolici. Una premessa d’attualità su Alfie e sulla Siria.