HILARION: ROMA NON RIESCE A INFLUENZARE GLI UNIATI – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 25 settembre 2014

 

In diversi interventi recenti il metropolita Hilarion, ministro degli esteri del Patriarcato di Mosca, si è espresso sul dialogo tra cattolici e ortodossi, in cui la questione ucraina è ormai tornata ad essere pesante pietra d’inciampo – Un’intervista significativa alla tv russa ‘Vesti 24’, un incontro interlocutorio ad Amman con il cardinale Sandri – Hilarion sul Medio Oriente: le primavere arabe’ non apportano certo la felicità e l’Occidente incomincia a riflettere sui suoi errori

FRANCIA/ATTI DI CRISTIANOFOBIA: IMPEGNO DEL GOVERNO, MA… -di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 15 settembre 2014

 

Durante il tradizionale incontro vescovi-governo evocati anche “gli atti di degradazione commessi nelle chiese” – Il card. Vingt-Trois  twitta l’invito del ministro dell’Interno a segnalare ai prefetti ogni episodio di cristianofobia – Intanto un tribunale assolve le ‘Femen’ e condanna i sorveglianti che le avevano trascinate fuori da Notre Dame – In piazza il 5 ottobre la ‘Manif pour tous’ anche contro la fecondazione artificiale, l’utero in affitto e la nomina di Najat Vallaud-Belkacem  a ministro dell’Educazione nazionale

KASPER: “IL SINODO NON SI INCAGLI SU UN DIVORZIO” – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 20 settembre 2014

 

In un’intervista a ‘La Croix’, il cardinale tedesco ribadisce, a proposito del Sinodo, che “la paura è una cattiva consigliera” e che “il Sinodo non può deludere tutti”. La Chiesa, sottolinea, “non può accontentarsi di evidenziare un ideale di vita familiare, ma deve essere realista e accompagnare le situazioni problematiche”, già riscontrabili nella Bibbia- “Il Papa vuole una discussione aperta”

IRAQ: PAROLE SU CUI RIFLETTERE – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 13 agosto 2014

 

In vista della giornata di preghiera per i cristiani perseguitati, promossa dalla Conferenza episcopale italiana per il giorno dell’Assunta, proponiamo alla riflessione del lettore passi significativi di dichiarazioni e interviste di cardinali e vescovi sulla drammatica situazione con cui tanti fratelli sono confrontati in Iraq, in Siria e non solo.