LEGGE SULL’OMOFOBIA: IL DIBATTITO INTRODUTTIVO ALLA CAMERA – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 28 agosto 2013

 

In questa sede riteniamo di far cosa utile riproponendo alcuni spunti - significativi, certo non esaustivi e corredati talvolta di qualche nostra puntualizzazione - tratti dagli interventi fatti durante la discussione generale introduttiva della proposta di legge denominata “Disposizioni in materia di contrasto dell’omofobia e della transfobia”, svoltasi alla Camera in notturna, nella tarda serata del 5 agosto. Il 5 settembre la Conferenza dei capigruppo deciderà i tempi della prosecuzione dell’esame della contestata norma.

 

LEGGE ‘CONTRO L’OMOFOBIA’: LETTERA DI 26 DEPUTATI E DUE EPISODI INQUIETANTI  – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 26 agosto 2013

Dopo la discussione da parte della Camera dei deputati, il 5 agosto in seduta notturna, delle linee generali della proposta di legge ‘contro l’omofobia e la transfobia’, l’esame della norma proseguirà – sempre in aula – all’inizio di settembre (i tempi saranno decisi il 5 settembre dalla Conferenza dei capigruppo). Intanto registriamo tre fatti degli ultimi giorni: la lettera inviata da 26 deputati di Pd e Scelta civica ad ‘Avvenire’ e due episodi inquietanti accaduti a Bisceglie e a margine di una puntata di ‘Uno Mattina’ sulla Rai.  

 

FRANCESCO SOTTO GLI OMBRELLONI DI TERRACINA – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 28 agosto 2013

 

Piccola indagine agostana senza pretese sull’immagine di papa Francesco tra turisti e terracinesi

MANIF ITALIANA IN PIAZZA – NATE ANCHE LE SENTINELLE IN PIEDI – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 6 agosto 2013

Lunedì 5 agosto, poche ore prima dell’inizio – in scandalosa seduta notturna, presente una ventina di deputati – della discussione generale sul disegno di legge ‘anti-omofobia’, trecento simpatizzanti della ‘Manif pour tous’ italiana si sono ritrovati vicino a Montecitorio, per riaffermare la loro convinta opposizione alla proposta liberticida. Sono intanto state costituite anche in Italia le “Sentinelle in piedi” su modello dei “Veilleurs’ francesi.