ROMA, PANTHEON: 200 SENTINELLE PER LA LIBERTA’ D’ESPRESSIONE – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 5 aprile 2014

 

Davanti al Pantheon la prima uscita ufficiale romana delle ‘Sentinelle in piedi’ per la difesa della libertà d’espressione messa in pericolo dalla proposta di legge Scalfarotto ‘contro l’omofobia’ e per la centralità della famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna

 

GENDER, BAGNASCO: I GENITORI NON SI FACCIANO INTIMIDIRE, REAGISCANO – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 24 marzo 2014

Nella prolusione al Consiglio permanente della Cei il cardinal Bagnasco denuncia tra l’altro la diffusione dell’ideologia del ‘gender’ nelle scuole: “una lettura ideologica, una vera dittatura” – I genitori “hanno il diritto di reagire con determinazione e chiarezza: non c’è autorità che tenga” – Intanto si sta sviluppando positivamente una strategia unitaria di vari gruppi laici – aperti anche a non cattolici – per contrastare incisivamente in tutta Italia l’attacco della nota lobby libertario-affaristica.

10 MAGGIO A S. PIETRO: IL CARD. VALLINI PARLA A 200 DIRIGENTI SCOLASTICI - di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 25 marzo 2014

 

Lunedì mattina 24 marzo appuntamento insolito nella Sala della Conciliazione in Laterano: in vista del raduno nazionale sulla scuola, che si terrà il 10 maggio a piazza San Pietro, il cardinale Vicario Agostino Vallini ha illustrato a 200 dirigenti di istituti statali e paritari di Roma gli aspetti essenziali della sfida educativa odierna. Prima di lui Maddalena Novelli, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, ha presentato cifre e attese della scuola romana.

 

GENDER A SCUOLA: PRIME REAZIONI DELLA CHIESA ITALIANA – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 28 febbraio 2014

 

Con l'avanzata della  rivoluzione antropologica imposta dalla nota lobby, che con inaudita arroganza (Mammona adiuvante) vuole instaurare la dittatura del ‘gender’, incominciano a farsi sentire – oltre a quelle di gruppi di laici-  anche le voci di diversi vescovi, dal cardinale Bagnasco al Vicariato di Roma, dalla Conferenza episcopale del Triveneto a quella toscana, a singoli presuli (da tempo in trincea). Insultato il vescovo di Cremona. Il prezioso fiancheggiamento di ‘Avvenire’