IMMIGRAZIONE/DZIWISZ: ACCOGLIENZA CON PRUDENZA E RESPONSABILITA’ – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 22 marzo 2016

 

Interessante  incontro a Cracovia con il cardinale Stanislaw Dziwisz, che risponde a domande su vari aspetti dell’odierna realtà civile e religiosa dall’immigrazione al relativismo occidentale con tentativi di imposizione di nuovi modelli in materia antropologica (“anche in Italia”). Il ruolo della Polonia. Lo prossima GMG sotto il segno della misericordia e della pace. L’accoglienza per il Papa sarà “meravigliosa”, perché “per noi il Papa è sempre il Papa, indipendentemente da come si chiami”. La presenza sempre viva di san Giovanni Paolo II.

CARD. RAVASI: ORIGINE DEL GIUBILEO, SENSO DELLA MISERICORDIA – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 5 dicembre 2015

 

In un’ampia intervista il presidente del Pontificio Consiglio della Cultura evoca l’origine e i contenuti del Giubileo biblico – La Misericordia come elemento fondamentale per le tre grandi religioni monoteiste – I fondamentalisti islamici ignorano il volto autentico della divinità come è espresso nel Corano

 

CARD. KOCH SU VISITA SINAGOGA, ORTODOSSI, LUTERANI E ANGLICANI - di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 23 gennaio 2016

 

Con il presidente del Pontificio Consiglio per l’Unità dei Cristiani e della Commissione per le relazioni religiose con l’ebraismo facciamo un bilancio della recente visita di papa Francesco in Sinagoga (con alcuni problemi che restano sul tappeto) e il punto sullo stato del dialogo ecumenico con ortodossi, luterani e anglicani. Nuova grande e difficile sfida in ambito ecumenico è quella antropologica, su matrimonio e questioni bioetiche, dominata dalla questione del ‘gender’.

 

 

LOPEZ TRUJILLO, GRANDE INTERPRETE DEL “SI’, SI’; NO, NO” EVANGELICO - di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 1 novembre 2015

 

In questa festa di Ognissanti ci piace ricordare la figura eccezionale del cardinale colombiano, morto nel 2008 da presidente del Pontificio Consiglio per la famiglia e ora sotto attacco per le sue critiche all’arcivescovo Romero. Era “un infaticabile Pastore, così generosamente impegnato al servizio della Chiesa e del Vangelo della vita”, come scrisse papa Ratzinger. Le testimonianze di allora dei cardinali Re e De Giorgi, di padre Lobato, anche l’intervista (attualissima) su Zapatero del 30 aprile 2005 (Benedetto XVI, appena eletto, diede per l’occasione luce verde al porporato).