SARAIVA MARTINS: CONCISTORO, FAMIGLIA, DOTTRINA E PRASSI – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 21 febbraio 2014

 

Intervista al cardinale José Saraiva Martins sul Concistoro dedicato al tema della famiglia. Riflessione ampia a più voci, ma nessuno ha chiesto di modificare la dottrina sociale della Chiesa. La famiglia è iscritta prima di tutto nel cuore dell'uomo, poi è anche uno dei valori fondamentali del cattolicesimo. Divorziati risposati: la dottrina non permette che siano ammessi alla Comunione. Divorziati che hanno subito il divorzio, non per loro colpa: il Sinodo cercherà di trovare una soluzione che salvaguardi i principi della dottrina coniugandoli con una prassi che non escluda.

PIO LAGHI SU TERRASANTA, ARGENTINA-CILE E IRAQ (INCONTRO CON GEORGE BUSH) – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 3 settembre 2013

Considerata l’attualità politica internazionale, riproponiamo alcune parti dell’intervista fatta l’11 marzo 2004 al cardinale Pio Laghi e apparsa ne “Il Consulente RE’ 3/2004, in cui il porporato rievoca il suo servizio diplomatico in Terrasanta, la ‘quasi-guerra’ tra Argentina e Cile e la ‘missione impossibile’ presso George Bush junior nel marzo 2003 per evitare la guerra contro l’Iraq.

MARADIAGA: LA GRANDE PACE INTERIORE DEL PAPA CHE NON HA PAURE – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 7 ottobre 2013

 

Il porporato honduregno alla presentazione di “Il Papa vicino” di mons. Masciarelli (Tau editrice) – Il rettore Dal Covolo compara la ‘benevolenza’ di Francesco all’ ‘amorevolezza’ di don Bosco – La ‘sveglia’ di Carlo Di Cicco, vicedirettore de ‘L’Osservatore Romano’

 

BECHARA RAI: NO A INTERVENTO IN SIRIA, STRATEGIA PERVERSA IN LIBANO, INVERNO ARABO – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 30 agosto 2013

 

Nel Medio Oriente anche il Libano (scosso negli ultimi giorni da gravi attentati) sta vivendo ore febbrili per le disastrose ripercussioni che un intervento militare in Siria avrebbe sui suoi fragili equilibri di Paese con forti componenti cristiane, sunnite e sciite. Nell’intervista che segue il patriarca maronita Béchara Boutros cardinale Raï, tradizionale garante dell’unità del Paese, esprime le sue preoccupate valutazioni sulla situazione libanese, sull’eventuale intervento in Siria, sulla cosiddetta ‘Primavera araba’, sulla strategia occidentale per un mondo arabo debole.