Ricerca

    Italia

     

    ROMA/SENTINELLE: ARGOMENTARIO DEI DISTURBATORI – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 13 dicembre 2014

     

    Nel pomeriggio di sabato 13 dicembre sono tornate a vegliare a Roma e in altre città d'Italia le 'Sentinelle in piedi' - Circa 250 i partecipanti a piazza San Silvestro, contestati vocalmente da una cinquantina di attivisti lgbt - L'argomentario dei disturbatori

     

    LIBERTA’ RELIGIOSA: L’ITALIA COME I GAMBERI - di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 6 novembre 2014

     

    Dal ‘Rapporto 2014’ sulla libertà religiosa (in genere, non solo dei cristiani) nel mondo si evince che pure in Italia sta diventando problematica (soprattutto per i cristiani) la manifestazione pubblica di tale diritto fondamentale,  analogamente a quanto succede – in forma ancora più grave – in buona parte del mondo ‘occidentale’ . Uno stillicidio continuo di episodi intimidatori che potrebbero indurre molti a rinunciare alla propria libertà d’espressione controcorrente

     

     

    DIOCESI DI ROMA: GENITORI, REAGITE ALL’IMPOSIZIONE DELL'IDEOLOGIA GENDER! – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 1 dicembre 2014

     

    In prima pagina, sotto il grande titolo “Gender a scuola. La protesta dei genitori”, il settimanale della diocesi di Roma evidenzia e valorizza l’azione del ‘Comitato Articolo 26’ contro gli ormai molteplici tentativi di imporre nelle scuole, anche della capitale, l’ideologia del ‘gender’ – Le gravi responsabilità del Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio, del Ministero dell’Istruzione, della Regione Lazio, del Comune di Roma per il sostegno dato alle strategie della nota lobby

    FAMIGLIA/ ‘SENTINELLE’ INGIURIATE IN DIVERSE CITTA’ ITALIANE – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 7 ottobre 2014

     

    Se domenica la ‘Manif pour tous’ francese  è tornata in piazza con successo, in Italia si sono riviste in 60 città le ‘Sentinelle in piedi’ per dire con il loro silenzio un ‘sì’ chiaro alla famiglia e un fermo ‘no’ al decreto Scalfarotto ‘contro l’omofobia’. Purtroppo quasi dappertutto le ‘Sentinelle’ sono state gravemente disturbate con cori ingiuriosi, bestemmie e inviti a tornarsene in sacrestia. Aggressioni fisiche a Bologna. A Rovereto colpito anche un sacerdote, che è dovuto ricorrere al pronto soccorso. Frattura del setto nasale per un’altra ‘sentinella’

     

    Ricerca

    © 2024 Giuseppe Rusconi