“ATLANTE STORICO DELLA CARITA”, UN TESTO DI  SPESSORE – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 30 settembre 2014

 

Si presenta oggi all’Augustinianum un volume in cui si ripercorre – con solidità di conoscenza, chiarezza di intenti e nettezza di giudizi – il filo rosso dello sviluppo e dell’esercizio della carità nella Chiesa, dalle origini ai nostri giorni. Ne è autore il sacerdote e storico spagnolo Juan Maria Laboa e il libro – splendido anche nell’apparato iconografico- dà modo al lettore di interrogarsi seriamente  su quel che significhi essere cristiani nella quotidianità. Il capitolo finale su Francesco, considerato un papa ‘di rottura’

 

INTERVISTA A TANIA CAGNOTTO: I FIGLI? PIU’ UNA GIOIA CHE UN PESO! – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 11 aprile 2014

 

Un’ampia intervista alla migliore tuffatrice italiana, l’altoatesina Tania Cagnotto  - La giornata, le radici nella piccola patria,  la famiglia e le aspirazioni – Figli: giusto che arrivi il giorno in cui tu pensi a qualcun altro, come i tuoi genitori hanno fatto con  te - I valori trasmessi da mamma e papà – Tenacia, successi, sconforto e rinascita – Ragazza-immagine ma con moderazione - Testimonial per la Caritas – La preghierina, poca pratica e fede in Dio

 

24 ANNI FA: ROMA ‘TEDESCA’ CONTRO ‘ER NANEROTTOLO IMBROJONE”- di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 12 luglio 2014

 

L’8 luglio 1990  lo Stadio Olimpico di Roma ospitava la finale di ‘Italia 90’. Ci è venuta voglia di ripubblicare l’articolo di colore apparso per l’occasione nel ‘Corriere del Ticino’ del 7 luglio: i contendenti erano gli stessi di oggi, le circostanze molto particolari e Roma si ritrovò a tifare per la Germania…dopo che l’Italia era stata sconfitta a Napoli – ai rigori, al termine di una semifinale intensa - dall’Argentina di Maradona…

LA ‘REVOLUTION TRANQUILLE’ DI JEAN_LOUIS DE LA VAISSIERE - di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 4 aprile 2014

 

In “De Benoit à François, una révolution tranquille” Jean-Louis de la Vaissière – vaticanista dell’Agence France Press- analizza con pacatezza la personalità di papa Ratzinger e i primi mesi di papa Francesco. Due Papi che de la Vaissière considera diversi nello stile, ma non dissimili nei contenuti principali del loro Magistero: insomma più vicini che lontani tra loro.