VATICANO: LA GUARDIA SVIZZERA PROPONE UN CD NATALIZIO - CORRIERE DEL TICINO DEL 26.11.2012

 

La prima produzione dal 1979. 18 canti tradizionali suonati da sei fiati e un'arpa paraguayana

 

 

Un pomeriggio tra Natale e l’Epifania. Benedetto XVI siede allo scrittoio, la penna che trascorre nella nitida grafia che abbellisce gli spazi bianchi del foglio. In sottofondo, la musica di un cd inconsueto. Voce d’arpa paraguayana che accompagna un gruppetto di fiati. Risuonano una dopo l’altra le più famose melodie natalizie, quelle dell’infanzia di Joseph Ratzinger, arricchite da canti di diverse tradizioni europee. Uno scenario più che probabile, conoscendo abitudini e preferenze del Pontefice. E così la Guardia Svizzera Pontificia avrà modo di stare accanto a lui anche se non fisicamente presente. Perché, dopo 33 anni, ha deciso di produrre di nuovo un disco, stavolta un cd.

 

Segno di identità religiosa e culturale che non demorde, è stato presentato solennemente in Vaticano il giorno di santa Cecilia, patrona della musica. A una messa celebrata in quel gioiello aggiunto che è all’interno della Basilica di san Pietro la Cappella del Coro, ha fatto seguito la cerimonia nel Cortile d’onore, connotato dalle bandiere di tutti i cantoni. Durante il rito plurilingue, cui hanno partecipato sia la banda elvetica che quella della Casa pontificia, il vescovo Paolo de Nicolò ha richiamato la necessità di intonare sì gli strumenti musicali, ma anche se stessi nel rapporto con gli altri. Premiati l’arpista Daniela Lorenz e i componenti della banda, tra i quali il ticinese Misko Fiscalini. Dove si potrà trovare questo singolare e fiabesco cd natalizio? Se volete godere ( e magari anche regalare) le 18 melodie, da “Alle Jahre wieder” a “Les anges dans nos campagnes”, da “Navidad de flor de coco” a “Tu scendi dalle stelle” e “Adeste fideles”, potete trovarle in Svizzera nei grandi magazzini ‘Manor’, in Italia nelle librerie Vaticana e San Paolo (online: www.guardiasvizzera.va ).