RICORDO DEL CARDINALE TICINESE GILBERTO AGUSTONI – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 19 gennaio 2017

 

E’ deceduto venerdì 13 gennaio il cardinale ticinese Gilberto Agustoni, novantaquattrenne. Un ricordo biografico e alcuni momenti della sua vita: un’intervista alla ‘Gazzetta Svizzera’ del novembre 1994; il suo apprezzamento per la Facoltà di Teologia di Lugano e per il vescovo Eugenio Corecco, di cui presiedette i funerali nel 1995; i suoi rapporti con il cardinale Alfredo Ottaviani, con le Figlie di Santa Maria di Leuca e con monsignor Pablo Colino.

 

CARD. KOCH: PROTESTANTIZZAZIONE? NIENTE PAURA…IL PAPA E’ CATTOLICO – di GIUSEPPE RUSCONI – www.rossoporpora.org – 29 ottobre 2016

 

Ampia intervista su Lund e dintorni al cardinale svizzero-tedesco, presidente del Pontificio Consiglio per l’Unità dei Cristiani. Si commemora la Riforma, non si festeggia. Le due facce di Lutero: può essere considerato come un riformatore ben intenzionato all’inizio, ma poi ha scritto cose orribili contro i contadini insorti e contro gli ebrei, che non avevano aderito come sperava alla nuova Chiesa. Con i luterani sono cresciute le differenze sul piano etico- antropologico, che hanno fatto irruzione nel dialogo ecumenico. 

 

INTERVISTA AL PATRIARCA BECHARA RAI: NUOVE SPERANZE PER IL LIBANO – di GIUSEPPE RUSCONI - www.rossoporpora.org – 22 novembre 2016

 

Il 31 ottobre il Libano ha eletto - dopo due anni e cinque mesi di vacanza -  il nuovo presidente, il cristiano maronita Michel Aoun. Ne parliamo ampiamente con il patriarca cardinale Béchara Raï, approfondendo gli aspetti politici e sociali dell’elezione. I compiti più urgenti per il nuovo presidente e per il governo, guidato dal sunnita Saad Hariri e in via di costituzione. La gravità del problema dei rifugiati, circa due milioni, che raggiungono oggi la metà dell’intera popolazione libanese.

 

UNGHERIA 1956: RICORDI E VALUTAZIONI DEL CARD. PETER ERDOE - di GIUSEPPE RUSCONI - www.rossoporpora.org - 24 ottobre 2016

 

A sessant’anni dalla Rivoluzione ungherese del 1956 ripubblichiamo l’ampia intervista – per il cinquantesimo della stessa – fatta al cardinale Peter Erdoe e apparsa su “Il Consulente RE” 10/06. Scriveva il poeta nazionale Sandor Petöfi, caduto durante la Guerra d’Indipendenza del 1848-49: “Il triste vento d’autunno parla con gli alberi,/parla sommesso, non vuole che noi si senta…”. Noi vogliamo sentire, ancora una volta.